Misura urgente Coronavirus

Il DATEC aumenta il contributo finanziario per le misure di risparmio elettrico

Il Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC) mette a disposizione, nell’ambito delle gare pubbliche (ProKilowatt), contributi di incentivazione supplementari per attuare misure di risparmio elettrico. L’obiettivo è
migliorare ulteriormente l’efficienza energetica, nonostante la difficile situazione legata al coronavirus. I contributi aggiuntivi, per un importo di 24 milioni di franchi, provengono dal fondo del supplemento rete e saranno erogati fino alla fine del 2021.

Gli effetti economici della crisi legata al coronavirus potrebbero causare un rinvio degli investimenti nelle misure di efficienza elettrica. Per questo l’Ufficio federale dell’energia (UFE) ha deciso di mettere a disposizione contributi aggiuntivi per un importo di 24 milioni di franchi, provenienti dal fondo del supplemento rete, per le gare pubbliche finalizzate al risparmio di energia elettrica nel settore industriale e dei servizi. La buona liquidità del fondo consente di adottare questa misura straordinaria. In questo modo le imprese e le economie domestiche, che effettueranno entro la fine del 2021 investimenti in misure di efficienza elettrica, potranno beneficiare di un aumento dei sussidi fino al 30 per cento.

I mezzi supplementari vengono assegnati attraverso i programmi già sovvenzionati: attualmente sono in corso circa 60 di questi «programmi ProKilowatt» con un contributo autorizzato, ma non ancora versato, pari a 77 milioni di franchi. Le misure sovvenzionate sono numerose e spaziano dalla sostituzione di pompe di circolazione nelle aziende e presso le economie domestiche alla sostituzione di sistemi di propulsione elettrica, passando per l’ottimizzazione di impianti di aria compressa e di refrigerazione. A ricevere direttamente i sussidi è l’ente responsabile del programma (ad es. studio di ingegneria, associazione di categoria ecc.), che avvia l’attuazione delle misure presso il cliente finale.

A fine maggio, tutti gli enti responsabili dei programmi in corso hanno ricevuto l’offerta relativa alla possibilità di aumentare fino al 30 per cento i sussidi previsti per i clienti finali. L’aumento si applica alle misure non ancora attuate dal cliente finale ed è valido presumibilmente fino alla fine del 2021.

Gare pubbliche (ProKilowatt): una storia di successo

Attraverso lo strumento delle gare pubbliche la Confederazione sostiene dal 2010 progetti e programmi che contribuiscono a ridurre al minor costo possibile il consumo di energia elettrica nel settore industriale, nei servizi e nelle economie domestiche. Le gare pubbliche sono diventate uno strumento molto efficace per promuovere il risparmio di energia elettrica: tra il 2010 e il 2019 sono stati sovvenzionati oltre 600 progetti e programmi per un importo totale di circa 240 milioni di franchi.

 

Fonte: Comunicato stampa Ufficio federale dell’energia UFE